Recensioni dei libri sulle mensole di casa mia (e altre cose nei paraggi)

Pace, amore, Woodstock e basilico

In Cose nei paraggi on 15 ottobre 2009 at 08:23

Dopo il vuoto lasciato dal bagnoschiuma (ad essere sinceri colmato da ben due fratelli gemelli recapitati direttamente nella buchetta del sottoscritto da due meravigliose lettrici di cui non posso fare i nomi, in ordine di arrivo, grazie serena, grazie cugina: ora mi laverò per sempre), e dopo il vuoto lasciato da Nannucci (a dir la verità colmato da un outlet di libri che da quando è nato Bologna non è più la stessa e neanche il mio portafoglio), dopo tutte queste cose insomma, è successo di nuovo.

Grazia, Graziella, e basta

Grazia, Graziella, e basta

È successo che delle tre piantine di basilico piantate con amore sul davanzale della cucina, dopo solo due mesi non ne è sopravvissuta neanche una. Seccate una dopo l’altra a colpi di sole, come dalla parrucchiera. Seccate una dopo l’altra dall’amore di un’acqua non abbastanza nutriente. Seccate una dopo l’altra da un padrone di piante che per non farle sentire sole le parlava tutti giorni di cose che capitavano a lui, e così ieri notte, di nascosto, all’ombra del davanzale non più in fiore, è deceduta l’ultima piantina. 

Non riesco neanche a guardarla

Non riesco neanche a guardarla

Anche se il basilico i fiori non ce li ha, le mie piantine erano lo stesso i miei fiori all’occhiello. Delle piantine così verdi, soffici e profumate di basilico che quando c’erano ospiti in casa le potevi presentare con onore come “le tue grazie”. Ora le mie grazie non ci sono più. Io le ho piantate, e loro hanno piantato me. Ora dovrò cercarmi altre grazie a cui donare pace e amore, come a Woodstock, però con le piante.

Ho sentito dire che le piante grasse anche se non le puoi mettere nei condimenti della pasta durano di più. Cari fortunati, pochi, lettori di Mensolerie, le sottoscrizioni sono aperte: si accettano donazioni di cactus.

Cactus cresciuto nella casa di un sarto

Cactus cresciuto nella casa di un sarto

Annunci
  1. che bello questo blog, quasi quasi lo copio!

  2. Se vieni al prossimo incontro degli anobiisti te ne regalo uno io. con molte spine.. 😉

  3. bellissimo!…e quando guarisco ti regalo una piantina di cavolo 🙂

  4. sento di volere bene a tutti a parte andrea: vai a copiare tua sorella.
    e a proposito com’è, carina? ce l’ha il pollice verde?

  5. delle volte mi domando se sei del tutto normale….ho le lacrime dal ridere…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: